Ambulatorio Odontoiatrico – Guida Alla Progettazione

dental-treatment-room-design_x1

AMBULATORIO ODONTOIATRICO – GUIDA ALLA PROGETTAZIONE

Una guida completa che vi aiuterà a migliorare la produttività e a lavorare senza correre rischi per la salute.

Per voi, che mettete al primo posto il lavoro ad alta produttività ma senza alcun rischio per la salute, è importante seguire alcune semplici regole quando si tratta di progettare il vostro ambulatorio. La chiave per ottenere un design ottimale risiede nella contiguità tra il riunito e la poltrona del paziente, la tavoletta portastrumenti e il piano di lavoro. In collaborazione con alcuni importanti dentisti XO CARE ha sviluppato le seguenti linee guida, che vi aiuteranno a migliorare il vostro ambiente di lavoro. Questa soluzione segue tre distinti paradigmi lavorativi:

  • DUO – lavoro a quattro mani
  • SOLO – lavoro a due mani
  • DUO-SOLO – alternanza tra lavoro a due e a quattro mani

Voi e l'assistente di poltrona potrete mantenere durante il lavoro una postura salutare, avendo facile accesso a tutto quello che vi serve, senza lasciare il paziente solo nemmeno per un attimo.

LINEE GUIDA FONDAMENTALI PER LA PROGETTAZIONE DI UN AMBULATORIO ODONTOIATRICO1

Per ottenere la massima produttività, lavorando in una posizione salutare, è importante che la progettazione dell'ambulatorio preveda che:

  1. Voi lavoriate in tutte le posizioni tra le ore 9 e 12 per essere in grado di vedere tutte le superfici dei denti
  2. L'assistente di poltrona sia in grado di raggiungere tutti i materiali semplicemente ruotando lo sgabello
  3. Entrambi abbiate facile accesso agli strumenti di lavoro.

Per avere queste tre caratteristiche basta progettare l'ambulatorio come mostrato qui di seguito.

dental-treatment-room-designx1

Le linee guida sopra enunciate, in combinazione con un riunito odontoiatrico ben progettato, vi permetteranno di sedervi, vedere e lavorare bene, tutto allo stesso tempo.

SEDERSI BENE

Il chirurgo danese Mandal3 ha determinato che la posizione seduta ideale è quella che lui ha chiamato “Posizione inclinata in avanti”, con un angolo di circa 120 gradi tra le cosce e la parte superiore del corpo. In questa posizione la colonna vertebrale non ha bisogno di appiattirsi e la pressione ai dischi viene ridotta.

Durante il lavoro, la testa dell'assistente alla poltrona dovrebbe essere allo stesso livello orizzontale della vostra testa. Nel caso siate più alti, l'assistente dovrebbe utilizzare uno sgabello con anello poggiapiedi per migliorare la sua posizione orizzontale.

È importante sottolineare che la posizione inclinata in avanti richiede una posizione più alta della poltrona del paziente, della tavoletta portastrumenti e del tavolo da lavoro rispetto alla tradizionale posizione con cosce in orizzontale!

dental-treatment-correct-siting-position_x1

VEDERE BENE

Siete in grado di vedere tutte le superfici dei denti, mantenendo una posizione bilanciata, quando riuscite a combinare tutte le posizioni da lavoro tra le ore 9 e le 12 con le differenti posizioni della testa del paziente: 3 per la parte alta della mascella e 3 per la parte bassa della mascella5.

Facciamo notare l'importanza della posizione a ore 12: la progettazione del servomobile deve prevedere sufficiente spazio per questa posizione.

LAVORARE BENE

Alcuni studi suggeriscono che lavorare con la faretra posizionata sopra il petto del paziente è il modo migliore per avere una posizione di lavoro ben bilanciata e contemporaneamente poter vedere tutte le superfici dentali5.

Prima e dopo il trattamento, la faretra deve essere posizionata al lato dell'assistente alla poltrona. In tal modo è possibile rassicurare i pazienti più nervosi, in modo che possano vedere meno gli strumenti quando si siedono o si alzano dalla poltrona. Inoltre tale posizione permette all'assistente di preparare il riunito e gli strumenti per il trattamento successivo.

dental-instruments-between-treatments_x1

Quando il paziente è sulla poltrona, la posizione della faretra è sopra il petto del paziente, con una distanza di 30 cm tra l'estremità dell'unità strumenti e la bocca del paziente. In questo modo voi e l'assistente alla poltrona potrete raggiungere tutti gli strumenti di lavoro per tutte le posizioni da ore 9 a ore 12, senza dover però piegare il corpo e senza distogliere lo sguardo dal paziente.

dental-instruments-during-treatment_x1

IL POSTO GIUSTO PER GLI STRUMENTI DA LAVORO

La soluzione più comunemente usata consiste nell'attaccare la tavoletta portastrumenti al lato della faretra. Facendo così, l'accesso agli strumenti è difficoltoso per l'assistente alla poltrona durante la posizione a ore 9 e quando voi lavorate da soli.

traditional-position-of-dental-hand-instrument-table_x1

Una soluzione migliore consiste nel mettere la tavoletta portastrumenti vicino alla tempia del paziente. In questo modo l'assistente alla poltrona può raggiungere facilmente la tavoletta portastrumenti utilizzando la mano destra. Oppure, nel caso stia impugnando il tubo d'aspirazione con la mano destra, può raggiungere gli strumenti con la mano sinistra incrociata sulla destra.Voi potete addirittura prendere gli strumenti da soli usando la mano sinistra.

Il supporto per la tavoletta portastrumenti dovrebbe consentire la rotazione e il movimento verso i lati.

correct-position-of-dental-hand-instruments-table_x1

Una buona soluzione è offerta dalla tavoletta portastrumenti XO. Soddisfa tutte le linee guida sopra elencate e si adatta alla maggior parte dei servomobili. La tavoletta è semplice da posizionare e permette di prendere gli strumenti agilmente, riducendo i rischi di pericoli per la salute.

dental-hand-instrument-table_x1

REQUISITI PER LA PROGETTAZIONE DEL TAVOLO DA LAVORO

Per lavorare in maniera sicura e confortevole, l'assistente alla poltrona ha bisogno di essere seduto in posizione inclinata in avanti con un tavolo da lavoro ad un'altezza dal pavimento compresa tra i 75 e gli 85 cm.

height-of-dental-worktop-with-correct-sitting-position_x1 (1)

Per consentire all'assistente di restare vicino al paziente e di poter raggiungere facilmente gli strumenti ruotando lo sgabello, consigliamo di seguire le seguenti linee guida (per i dentisti destrorsi):

  • Il lato sinistro del tavolo da lavoro dovrebbe essere a 30 cm dall'asse centrale della poltrona del paziente
  • La distanza tra il poggiatesta e l'estremità del tavolo da lavoro dovrebbe essere di 20 cm, per consentire all'assistente di raggiungere il tavolo da lavoro ruotando sullo sgabello
  • Il tavolo da lavoro dovrebbe essere ampio almeno 100 cm per fornire sufficiente spazio per i materiali e tutto l'occorrente.
dental-treatment-room-design-guide_x1

LO SPAZIO PER IL LAVORO DEL DENTISTA

Infine, concedete almeno 60 cm di spazio dietro il poggiatesta della poltrona del paziente per riuscire a lavorare bene nella posizione a ore 12.

dentists-space-in-12-oclock-treatment-room-design_x1

1Le misure presentate in questo documento sono adatte per dentisti con un'altezza di 170-185 cm e un peso tra i 65 e i 95 kg, seduti nella posizione inclinata in avanti.
2Tutte le misure sono espresse in centimetri.
3Mandal, A. (1985). The seated man: Homo sedens (3rd rev. ed.). Klampenborg, Denmark: Dafnia Publications.
5Hokwerda, O., Wouters, J., De Ruijter, R., & Zijlstra-Shaw, S. (2007). Ergonomic requirements for dental equipment (2nd ed.). European Society of Dental Ergonomics.